Body Contouring
Addominoplastica
Diastasi dei muscoli retti
Liposuzione
Brachioplastica
Lifting cosce

Il nostro corpo ha un ruolo significativo nella nostra vita sociale e per il nostro benessere fisico. Con l'avanzare dell'età, è necessario impegnarsi di più per mantenersi in forma: l'esercizio fisico regolare, un'alimentazione equilibrata e i periodi di riposo sono tra i componenti chiave da correggere nel nostro stile di vita.

Accanto a questo aspetto fondamentale che è alla base di tutti i trattamenti di body contouring, i pazienti spesso cercano di migliorare chirurgicamente una parte del loro corpo. Ci sono una vasta gamma di richieste derivanti per lo più da variazioni di peso corporeo a causa di gravidanze, perdita di peso, cambiamenti ormonali o invecchiamento.

Per raggiungere gli obiettivi è indispensabile uno stile di vita corretto e una chirurgia personalizzata alla fisionomia individuale per realizzare e mantenere nel tempo miglioramenti che siano proporzionati, armonici e dall'aspetto naturale.

Addominoplastica

Viene eseguita al fine di appiattire e modellare l'addome, rimuovendo l'eccesso di cute e di grasso e rinforzando se necessario la parete muscolare sottostante. L'addominoplastica comporta una incisione orizzontale nel basso addome compresa tra le anche. Il risultato è un addome più piatto e più tonico proporzionato al profilo corporeo con notevole soddisfazione da parte del paziente.

Liposuzione

E' una procedura che rimuove l'eccesso di grasso localizzato in una o più zone del corpo snellendo e migliorando il profilo corporeo. Le sedi più frequentemente trattate sono cosce, addome, fianchi, glutei e ginocchia. La tecnica tradizionale è quella tumescente, che consente di ottenere i risultati più soddisfacenti. Il nuovo profilo rimane stabile soprattutto se supportato da una dieta sana e una buona forma fisica generale.

Brachioplastica

L'elasticità della pelle è particolarmente scarsa nella parte interna delle braccia. Per questo motivo il rilassamento cutaneo e l'accumulo di grasso nelle braccia è molto comune e può essere ereditario o più frequentemente derivare da una significativa perdita di peso. La brachioplastica è un intervento chirurgico mediante il quale vengono rimossi l'eccesso di pelle e di grasso rendendo così i contorni delle braccia più sottili e più definiti.

Lifting cosce

E' un intervento che consente di eliminare l'eccesso di pelle dalla faccia interna delle cosce ed eventualmente dei glutei, e quindi risollevare, rassodare e tonificare tutta la cute della coscia. L'intervento è indicato nel caso di una ptosi cutanea, ovvero un rilassamento della pelle, causato dall'invecchiamento e da una significativo calo ponderale.

La parete addominale è una struttura forte organizzata in strati, costituiti da muscoli, fascia, tessuto connettivo, grasso e pelle. Con l'età il tono muscolare diminuisce, il grasso si accumula e la cute si rilassa. Le gravidanze o le variazioni di peso possono accelerare questi processi.

Le gravidanze multiple inoltre possono provocare la diastasi dei muscoli retti, cioè una separazione nella linea mediana del muscolo retto addominale destro e sinistro. Le condizioni che indeboliscono la parete addominale sono spesso associate allo sviluppo di ernie addominali (in particolare ombelicali) e alterazioni di profilo.

L'intervento chirurgico richiede un'incisione orizzontale nel basso addome tra i fianchi, cicatrice facilmente nascondibile con la biancheria intima. La procedura consiste nel riparare l'eventuale diastasi muscolare presente, rimuovere il grasso e la pelle in eccesso e modellare l'addome al fine di migliorarne la definizione e la tonicità. L'ombelico viene preservato e riposizionato in una neo-sede.

Mini-Addominoplastica

Adatta per i pazienti con parete muscolare integra e accumulo cutaneo e adiposo limitato all'area sotto l'ombelico; utilizza una linea di incisione più corta ed è efficace in casi selezionati.

Addominoplastica

Adatta per i pazienti che richiedono il ripristino funzionale e/o ringiovanimento estetico della parete addominale. Un'addominoplastica rafforza la muscolatura, corregge eventuali diastasi muscolari/ernie, rimuove la cute lassa anche con smagliature, e asporta il grasso in eccesso.

Addominoplastica estesa

Adatta per i pazienti con lassità addominale che si estende ai fianchi. La procedura è simile a un'addominoplastica normale tranne che l'incisione è più lunga.

Torsoplastica o addominoplastica circonferenziale

Adatta per i pazienti con un quadro di lassità cutaneo-adiposa estesa che interessa l'addome, i fianchi e il fondo schiena. La torsoplastica aggiunge il risollevamento dei glutei che acquistano una nuova rotondità, mentre la rimozione della cute e del grasso in eccesso a livello posteriore crea un nuovo profilo corporeo a 360°.

Le procedure sono spesso combinate con la liposuzione per migliorare ulteriormente il rimodellamento corporeo. I risultati sono duraturi e associati a un alto grado di soddisfazione del paziente. I migliori candidati a questi tipi di interventi sono persone con peso stabile da tempo, con addomi penduli che non hanno risposto alla dieta e all'esercizio fisico.

La separazione dei muscoli retti lungo la linea mediana (linea alba) dopo il parto è il motivo più comune che porta all'indebolimento della parete addominale. Circa il 60% delle donne presentano questa condizione durante il terzo trimestre di gravidanza e nel periodo post-parto; è quindi considerata un evento fisiologico che regredisce in genere spontaneamente. Diventa permanente meno frequentemente (10-15%),e il più delle volte ciò si verifica in donne pluripare (che hanno avut più gravidanze) con neonati macrosomici (di alto peso alla nascita). Questa condizione può essere causata dagli effetti degli ormoni materni (che rilassano i muscoli addominali e ammorbidiscono i tessuti connettivi) e dall'azione del feto in allungamento sulla parete addominale.

Sintomi

La diastasi dei muscoli retti è evidente a livello dell'ombelico o nella regione subito sopra (sovraombelicale). La larghezza della separazione varia tipicamente tra i 2 e i 5 cm ed è facilmente palpabile durante la visita a paziente supina.

Un ampliamento della regione mediana diminuirà la forza e la prestanza della muscolatura. Inoltre la parete addominale indebolita è soggetta a rigonfiamenti soprattutto nella postura in piedi o in situazioni che un aumentano la pressione addominale. Può essere associata alla formazione di ernie addominali, alla protrusione dello stomaco, al mal di schiena e all'alterazione della postura.

Il trattamento chirurgico

L'intervento mira a ripristinare l'anatomia normale e rafforzare la parete addominale. Solitamente la diastasi dei muscoli retti si associa all'addome pendulo e generalmente la correzione avviene mediante un addominoplastica.

Durante l'intervento i muscoli retti dell'addome vengono riavvicinati lungo la linea mediana. Questa manovra riposiziona anche le fasce muscolari laterali degli obliqui migliorando sia la definizione che il contorno del giro vita. Se presenti, ernie addominali vengono corrette durante la stessa procedura.

E' raccomandato che una paziente attenda dai 6 ai 9 mesi dopo il parto prima di intraprendere il trattamento chirurgico della diastasi muscolare.

La liposuzione viene eseguita attraverso piccole incisioni poco visibili. Una soluzione liquida fredda e sterile composta da soluzione fisiologica e anestetico viene infiltrata (tumescenza) e il grasso viene aspirato attraverso cannule specifiche collegate a un aspiratore che crea il vuoto.

La procedura viene generalmente eseguita in anestesia locale con sedazione o in anestesia generale ed è associata a un alto grado di soddisfazione del paziente.

Con una dieta sana e un esercizio fisico regolare il risultato della liposuzione viene mantenuto nel tempo.

I migliori candidati per la liposuzione sono i pazienti tra i 20 e i 70 anni con adiposità localizzate che non hanno risposto alla dieta e all'esercizio fisico e con una certa elasticità cutanea.

Consiste nella rimozione dell'eccesso cutaneo e di grasso a livello della regione interna delle braccia. La liposuzione è spesso integrata nella procedura per affinare ulteriormente il profilo.

La rimozione chirurgica porterà a una cicatrice che va da metà ascella al gomito. La cicatrice è posta all'interno del braccio, il che la rende visibile solo quando le braccia sono elevate. Nel corso del tempo la cicatrice sfuma in una linea sottile. La guarigione è generalmente veloce e la ripresa non è associata a molto disagio. Il miglioramento estetico/funzionale dopo una brachioplastica è di solito abbastanza significativo.

Come tutte le procedure di body contouring la procedura è più efficace per i pazienti che sono vicini al loro peso ideale.

Il rilassamento delle cosce (specie della parte interna) avviene in seguito a un rilassamento cutaneo da attribuirsi solitamente a un calo di peso corporeo dopo diete o chirurgia bariatrica.

La presenza di un interno coscia vistosamente rilassato, un eccesso di adipe con cute lassa e poco tonica in prossimità dell'inguine pongono indicazione alla correzione mediante il lifting delle cosce.

La procedura di lifting dell'interno coscia si realizza attraverso un'incisione localizzata in area inguinale, attraverso la quale vengono sollevati i tessuti ed eliminate le eccedenze cutanee e adipose. La cicatrice residua coinciderà con la piega inguinale e quindi sarà nascosta da un comune slip.